3 luglio 2018

L’azienda bergamasca chiude il 2017 con ricavi in crescita dell’11.6% rispetto al 2016 e con una forte espansione dell’attività “Chiavi in mano”. La società si aspetta una crescita significativa anche per il 2018, in particolare nei settori della riqualificazione e dei componenti prefabbricati su misura per l’architettura moderna.

Carvico (Bg), 3 luglio 2018 – Magnetti Building chiude il 2017 con risultati in forte crescita, registrando un valore della Produzione pari a 45.4 milioni di Euro, in aumento dell’11.6% rispetto al 2016, un EBIT di 2,2 milioni di Euro e una Posizione Finanziaria Netta positiva di 4,8 milioni di Euro. Gli ordini in portafoglio fanno ragionevolmente prevedere una significativa crescita anche nel 2018, con un importante contributo dall’attività “Chiavi in mano” e dai nuovi ambiti emergenti della prefabbricazione, come il settore della riqualificazione e dei componenti su misura per l’edilizia e l’architettura moderna.
“Il 2017 conferma che abbiamo intrapreso un percorso di crescita, sia in termini di fatturato ricavi che di sviluppo nell’offerta di nuovi prodotti e soluzioni architettoniche all’avanguardia – dichiara soddisfatto Umberto Magnetti, dallo scorso febbraio alla guida dell’azienda con il ruolo di Amministratore Delegato –. Risultati importanti, frutto di un costante impegno per continuare a essere punto di riferimento del settore”.
Segnali della propensione costante all’innovazione sono anche i progetti di ricerca recentemente avviati, primo tra tutti il “Progetto Tegolo” con il Politecnico di Milano per la realizzazione di nuovi elementi di copertura per grandi campate sviluppati per una commessa che a breve andrà in produzione
Altro progetto degno di nota, di cui Magnetti Building è partner, è “InnoWEE” per il riciclo dei rifiuti provenienti dall’attività di costruzione e demolizione di edifici, sulla base di nuove formulazioni nella tecnologia dei geopolimeri, in termini di fattibilità economica, prestazioni e avanzamento tecnologico. Nel progetto verranno sviluppati pannelli prefabbricati in ETICs – External Thermal Insulation Composite system – e rivestimenti per l’isolamento di involucri edilizi e pannelli radianti per il riscaldamento o raffrescamento interno. Dopo le prove di laboratorio, i pannelli saranno testati in Italia, Belgio, Grecia e Romania in diverse condizioni ambientali e differenti fabbisogni energetici.
Forte di 200 anni di esperienza, Magnetti Building guarda al futuro con ambizione e fiducia, anche sulla base delle nuove commesse ad oggi acquisite, a livelli significativamente superiori rispetto al 2017: tra i clienti spiccano System, una società modenese specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative di intra-logistica e material handling per l’ottimizzazione della supply chain di magazzini, centri di distribuzione e stabilimenti produttivi, e AKNO, impresa real estate di Milano, fino a un’importante commessa estera che prevede la produzione di elementi architettonici destinati alla facciata di un edificio di recente realizzazione, il che significa portare esperienza e competenza anche nella moderna e nuova architettura.

Highlight

Forte di 200 anni di esperienza, Magnetti Building guarda al futuro con ambizione e fiducia, anche sulla base delle nuove commesse ad oggi acquisite, a livelli significativamente superiori rispetto al 2017.