GSR Cocoa Machinery

Località:
Calolziocorte (LC)
Committente:
GSR Srl
Progetto:
Arch. Maurizio Zambelli

GSR Cocoa Machinery è un’azienda impegnata dal 1992 nella produzione di macchine e accessori per la pressatura del cacao. È una delle due aziende in Europa e nel mondo a operare in questo settore. L’azienda produce macchinari da esportare in Europa e nei luoghi in cui si produce il cacao: Sud America e Asia.

Il processo di ampliamento di GSR inizia nel 2018 con l’acquisizione di un’area dismessa di Calolziocorte (LC) su cui un tempo sorgeva la storica trafileria Brambilla. Le due sedi dell’ex trafileria erano collegate da un sottopassaggio che è stato demolito all’inizio dei lavori. Alla base del progetto vi è dunque un’importante opera di riqualificazione urbana.

Attualmente l’azienda GSR conta due sedi, entrambe a Calolziocorte. La prima sede si estende su un’area di 800mq, dimensione che limita lo stoccaggio di materiali e macchinari, spesso lasciati in conto deposito ai fornitori.

Il nuovo centro operativo di Calolziocorte esercita un grande impatto visivo dovuto alle grandi vetrate che si affacciano su strada e alla particolarità dei pannelli di rivestimento studiati dall’Arch. Maurizio Zambelli e realizzati da Magnetti Building, importante azienda della provincia bergamasca.

“L’idea di questo pannello nasce dalla necessità di banalizzare il meno possibile la superficie e di ricercare un elemento che fosse espressione di modernizzazione e che fosse soprattutto tratto distintivo di un’azienda che si serve di tecnologie di avanguardia”. Sviluppando questo concetto l’Arch. Zambelli e l’Ing. Baschenis per la parte strutturale, hanno progettato un edificio personalizzato e fortemente caratterizzante per un’attività unica nel suo genere.

La luce è un tema ricorrente nel progetto GSR: grandi vetrate, un rivestimento “brillante” e una copertura interna a macro shed.

La scelta delle vetrate, sotto suggerimento del progettista, è stata una sfida per i titolari dell’azienda che fino all’apertura della nuova sede non avevano mai mostrato gli spazi interni: ambienti ampi e puliti in perfetta armonia con l’ordine e la linearità degli spazi esterni circostanti. Uno spazioso piazzale e delle aiuole ben curate fanno da cornice all’intero stabilimento.

I pannelli di rivestimento selezionati avevano lo scopo di rispecchiare l’unicità del settore in cui GSR opera. Si tratta di pannelli che sono il risultato di una miscela di marmi di Carrara e vetro trasparente, approvati in seguito a una serie di prove attraverso marmi grigio-bianchi e vetri trasparenti a specchio e colorati. Un rivestimento che dona all’edificio eleganza e un effetto “scintillante” che si modula a seconda della posizione della luce del sole. Durante le ore del mattino e della sera si osservano colori dai toni caldi, nelle ore del pomeriggio, la struttura assume tonalità più fredde tendenti all’azzurro. L’arch. Zambelli ha definito il percorso di studio e ricerca del pannello realizzato con Magnetti Building una fase “affascinante, divertente e di crescita culturale”.

Internamente la struttura presenta un rivestimento a macro shed con tegoli Tecnoplan. Questo genere di copertura garantisce un’illuminazione diurna uniforme e privilegia la luce orientata anche all’interno dell’edificio.